mercoledì 17 ottobre 2012

Ma perché pussycat? Che senso ha?

Facciamo un piccolo gioco di ruolo, okay? Voglio che voi capitate come mi senta io. Quindi vi descriverò dettagliatamente la situazione, in particolare la mia giornata di ieri. Vi svegliate con un gatto sul letto. Fin qui va tutto bene, se non fosse che quel gatto ha lo stesso nome di una vostra amica e in questo momento si sta facendo il bidet usando la lingua. Va ancora tutto bene? Certo che no. Vi siete svegliati perché c'è un bambino che piange. Non a casa vostra, ma dei vicini. Un urlo così straziante che sembra che lo stiano pestando. No, va bene, scendete che avete fame e cucù! Il pavimento è pieno di pipì di cane vecchio di sedici anni, una pipì stagnante, un odore spaventoso. Pulite tutto e fate un passo indietro: non avete visto l'ultima pozzanghera di pipì e l'avete calpestata. Ora avete un piede sporco di pipì. Entrate in bagno per pulirvi, vi guardate allo specchio e come al solito il poltergeist fa piangere sangue alla vostra immagine riflessa. Lo ignorate perché è un poltergeist, vuole solo spaventare. Ma quando aprite l'acqua al posto di fuoriuscire, come al solito, l'acqua, fuoriesce acido nuriatico. Non avete più un piede. Ma non fa niente, lo stregone può guarirvi in un batter d'occhio. Non fosse però che lo stregone, chiamato anche grande capo del villaggio, è Morris Ferretti. Un mio amico di La Spezia che però sta facendo il militare. Come vado a chiamarlo? Prendo il telefono, ma mi ricordo troppo tardi le parole di mia madre: "francesco yaaa bgeegoslcieee" dato che mia madre è sordomuta e quando parla non ha apparentemente senso. Ma traducendolo vuol dire "Caro e dolce figlio mio, ho sostituito il tuo telefono con una rara specie di medusa che sopravvive anche fuori dall'acqua." La medusa mi ustiona la faccia, urlo come un dannato, cado, mi giro e cosa vedo? Il mio gatto che si fa il bidet. Terribile. Decido di andare all'ospedale, salgo in macchina ma mi ricordo ciò che disse mia madre: "francesco yaaa bgeegoslcieee" dato che mia madre è sordomuta e quando parla non ha apparentemente senso. Ma traducendolo vuol dire "Caro e dolce figlio mio, ho sostituito il tuo telefono con una rara specie di medusa che sopravvive anche fuori dall'acqua." Infatti noto solo ora che ho messo la medusa in tasca e ora mi sta ustionando tutto l'esterno coscia. Allora decido di chiamare aiuto, ma chi trovo? Il mio clone malvagio che cerca di uccidermi. Combatto fino allo stremo con lui ma riesco a sconfiggerlo, lui viene colpito da un treno che ha deragliato esattamente in quel momento e che seguendo una serie di incredibili coincidenze è riuscito a colpirlo. Però poi mi rendo conto ch è natale, e che per colpa dello sterminio dell'1782 nel cuore di Londra, Babbo Natale è mio nemico e mi colpisce ripetutamente con una renna. Mentre sto morendo, volto lo sguardo e cosa vedo? Il mio gatto che si fa il bidet. Ora voglio che voi riflettiate su una cosa. Le due case adiacenti alla mia sono disabitate. Chi è quindi il bambino? spoiler La risposta è lui: http://it.wikipedia.org/wiki/Cornelius_Stewart

1 commento: